Mi chiamo Deborah Corbinati, ho 49 anni e sono una freelance che offre assistenza a piccole aziende e professionisti nel campo del Web Marketing, dei Social Media, della Comunicazione e degli Eventi.

webmarketing milanoCorbyWeb, così come il pinguino Corby nascono ufficialmente il 5 settembre 2017 (così compiono gli anni come me ).

Nasce da un’idea che avevo in testa e nel cuore da un pò di tempo e che si è concretizzata grazie all’appoggio di molte persone a me vicine che ringrazio ancora per il supporto, la fiducia e i validi consigli che mi hanno dato.

In questi miei 30 anni di esperienza ho avuto il piacere di lavorare con numerosi imprenditori, manager e colleghi, dai quali ho cercato di imparare sempre qualcosa di nuovo e che ancora oggi ringrazio.

Chiunque smetta di imparare è vecchio, che abbia 20 o 80 anni. Chiunque continua ad imparare resta giovane. La più grande cosa nella vita è mantenere la propria mente giovane.
(Henry Ford)

ASSISTENZA WEB A PROFESSIONISTI E PICCOLE AZIENDE

Con il mio CorbyWeb ho modo di fare il lavoro che più mi piace, fornendo assistenza a professionisti e piccole aziende che magari non hanno tempo o non hanno persone dedicate a seguire alcuni aspetti del Web Marketing, dei Social Network o semplicemente di tenere costantemente aggiornato il proprio Blog o le news sul proprio sito web.

Appassionata di Linkedin, negli ultimi anni mi sono specializzata nel fornire consulenza sull’utilizzo di questo Social Network a professionisti ed aziende che sono interessati ad utilizzare questo strumento per nuove opportunità di business; tutto questo gestendo e ottimizzando sia il Profilo Personale che le Pagine Aziendali.

PERCHE’ CORBYWEB

corbymono corbinatida … CorbyMono … una storia iniziata sulle piste di motociclismo, un logo nato dall’idea del mio papà Corbinati Gianni.

Un pilota di motociclismo degli anni ’70 che ha fondato qualche anno dopo la Squadra Corse CorbyMono di cui un giorno magari vi racconterò la storia 🙂

 

 

Soltanto una cosa rende impossibile un sogno: la paura di fallire.
(Paulo Coelho)